Sistema di istruzione thailandese grande ostacolo allo sviluppo

istruzione thailandia

Il sistema di istruzione Thailandese, vecchio e in parte morto, impedisce ad una nuova generazione di diventare produttiva ed innovativa secondo il nuovo Indice di Capitale Umano della Banca Mondiale pubblicato 11 ottobre.

La posizione della Thailandia è al 65° posto su 157 paesi con un valore di 0.6 su un totale di 1. L’indice del Capitale Umano misura la quantità di capitale umano che un bambino che nasce oggi può aspettarsi di ottenere quando raggiunge i 18 anni, a causa dei rischi di salute e di istruzione dei paesi dove il bambino nasce e vive.

La posizione della Thailandia è inferiore a quella di Singapore, Vietnam e Malesia a causa della debolezza del suo sistema educativo.

L’indice misura la produttività della prossima generazione di lavoratori relativamente ad un benchmark di istruzione completa e di buona salute.

Alla sommità sta Singapore con 0.88, al secondo posto la Corea del Sud e al terzo il Giappone. Hong Kong al quarto e la Finlandia al V.

“I bambini thai possono attendere di completare i 12.4 anni di scuola a 18 anni. Comunque quando si modificano gli anni di scuola alla qualità dell’apprendimento, questo equivale a soli 8.6 anni, una differenza di 3.8 anni”

Sono usati per calcolare l’indice cinque indicatori: probabilità di sopravvivere a 5 anni di età, gli anni attesi di scuola, risultati dei test armonizzati come misura della qualità dell’apprendimento, tasso di sopravvivenza in età adulta (la frazione dei quindicenni che sopravvivono fino a 60 anni) e la proporzione di bambini che non sono denutriti.

Globalmente il 56% dei bambini nati oggi cresceranno per essere al loro meglio, metà di quanto possono esser produttivi; il 92% crescerà per essere 75% produttivo.

L’indice mostra che i bambini nati in Thailandia saranno produttivi al 60% qualora crescono come potrebbe essere se avessero goduto di una istruzione completa e salute totale.

“Questa è un valore inferiore alla media per Asia Orientale e Pacifico” nota la Banca Mondiale.

“La Thailandia deve porre maggiore enfasi sull’imparare a dare a chi nasce oggi le abilità e conoscenza per essere un cittadino produttivo del futuro” dice Mara K Warwick della Banca Mondiale per Brunei Darussalam, Malesia, Filippine e Thailandia.

http://investvine.com/thailands-weak-education-system-a-big-drawback-for-development/

Posted Under
Senza categoria

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.