Secondo mandato presidenziale per Jokowi con il 55,5% in un clima teso

In un clima di massima allerta della polizia e dell’esercito indonesiano per le paure di disordini a Giacarta, è stato dato nella prima mattinata l’annuncio ufficiale del risultato elettorale della vittoria del secondo mandato presidenziale per Jokowi Joko Widodo

La commissione elettorale nella mattina presto ha detto che Widodo ha conseguito il 55,5% del voto popolare contro il 44.5% del voto per il suo rivale Prabowo Subianto che non ha riconosciuto la sconfitta.

Prabowo, un generale anziano in pensione, ha promesso di fare ricorso alla Corte Costituzionale per i presunti brogli diffusi, mentre migliaia di suoi sostenitori manifestavano a Giacarta contro la vittoria di Joko Widodo.

Jokowi vince il secondo mandato presidenziale indonesiano col 55.5 % contro il 44.5 % di Prabowo Subianto

I risultati sono giunti dopo l’arresto di un ex comandante delle forze speciali indonesiane per presunto commercio clandestino di armi.

“Il generale Soenarko è indagato per violazione della legge di Emergenza nell’articolo 12 sezione 1” ha detto il portavoce della polizia Dedi Prasetyo, che ha citato una legge sull’importazione di armi, munizioni ed esplosivi in Indonesia ma che si è rifiutato di rispondere alla domanda se le armi erano legate alle dimostrazioni di protesta.

Dopo l’arresto di Soenarko il comandante in carica delle forze speciali ha ordinato ai propri uomini di seguire la linea di comando.

“Da soldato professionista del TNI, forze armate indonesiane, ogni soldato di Kopassus ha il dovere di seguire la linea di comando nella propria azione e attitudine” ha scritto il generale Nyoman Cantiasa su Twitter. “Non un solo soldato del Kopassus può agire in base all’iniziativa individuale, di gruppo o di partito al di fuori della linea di comando”

Martedì la polizia ha lasciato cadere un’indagine contro Prabowo, dopo che aveva annunciato di indagare lo sfidante presidente ed il suo alleato, Eggi Sudjana, il quale è indagato per tradimento per aver indetto proteste di massa per rigettare il risultato elettorale.

Il portavoce della polizia di Giacarta Argo Yuwono ha detto ai media che l’indagine su Prabowo era stata ritirata, ma che sarebbero andate avanti le indagini su Eggi Sudjana ed un altro alleato di Prabowo, Lieus Sungkharisma,

“Prabowo è una figura nazionale da rispettare. Per il momento la polizia indaga i casi di Eggi e Leius. Di conseguenza, non c’è bisogno di indagare Prabowo ed è stata ritirata” ha dichiarato Argo.

Lieus, portavoce della campagna di Prabowo, è stato arrestato lunedì per tradimento e per diffusione di notizie false.

La tensione è salita alle stelle in tutto il paese da quando la polizia la scorsa settimana ha arrestato decine di presunti terroristi legati al ISIS che pianificavano di incitare al caos mettendo bombe alle proteste del dopo elezioni.

Dai risultati non ufficiali del 17 aprile, che davano il vantaggio per Widodo con un largo margine, Prabowo ha dato sfogo ad una forte retorica.

Ha rigettato oggi i risultati ufficiali chiedendo però ai suoi sostenitori di restare calmi mentre dava seguito alle vie legali nei tre giorni in cui i candidati possono lanciare una protesta ufficiale alla Corte Costituzionale indonesiana.

Le accuse di frode di Prabowo sono rigettate sia dagli analisti che dalla commissione elettorale.

“La vastità degli abusi e degli errori nella condotta delle elezioni è chiaramente molto piccola” dice Kevin O’Rourke. Il ministro della sicurezza Wiranti ha avvisato che le forze di sicurezza avrebbero represso le manifestazioni di massa. “Invito tutte le parti ad avere un grande cuore e essere sportivi. Se avete perso, ammettetelo”

Il portavoce della polizia indonesiana Dedi Prasetyo nel fine settimana aveva detto che la polizia ed i militari avevano avuto ordini di non portare armi e proiettili di gomma o normali. Dovevano essere equipaggiati con scudi, gas lacrimogeni e cannoni ad acqua.

La stessa dichiarazione è stata reiterata da un altro portavoce secondo cui poliziotti ed esercito non avrebbero portato armi con munizioni e che “se fossero accaduti scontri con proiettili normali, di certo non sarebbero provenuti da parte dei militari e della polizia”

La campagna elettorale di queste elezioni è stata segnata da forte denigrazione e da tante notizie false mirate per lo più ai candidati presidenziali.

secondo mandato presidenziale

Il calmo Widodo che ha puntato ad incentivare una grande spinta alle infrastrutture della maggiore economia del Sudestasiatico si è contrapposto con forza al focoso nazionalista Prabowo, l’uomo forte che ha corteggiato i duri islamici promettendo di accrescere la spesa per la difesa.

Widodo ha conquistato il centro del turismo del paese, Bali, e la popolosa Giava Orientale, mentre Prabowo ha conquistato le conservatrici regioni di Aceh e Giava occidentale.

Amy Chew, SCMP