Campagna vaccinale thailandese inizia finalmente ma l’epidemia cresce

Listen to this article

Lunedì mattina la Thailandia ha iniziato la tanto attesa campagna vaccinale nazionale per inoculare la popolazione contro il Coronavirus in un momento di crescente ondata di infezioni nella quale il governo è stato fortemente criticato per la lentezza del suo programma.

Il premier Prayuth ha detto che oltre 4 milioni di persone degli oltre 70 milioni di persone hanno ricevuto almeno una dose sin da quando il 28 febbraio iniziò un parziale campagna vaccinale.

campagna vaccinale thai
AFP

“Oggi abbiamo dato il vaccino in tutte e 77 le province a seconda della gravità delle loro aree per prevenire la diffusione del COVID-19.” ha detto il premier in visita ad uno stadio a Bangkok convertito in centro vaccinale.

Dal 28 febbraio sono state date oltre 4 milioni di dosi di vaccino Sinovac e AstraZeneca.

Il direttore del dipartimento di malattie infettive Opas Kankawinpong ha detto che lunedì sono stati vaccinate 143,116 persone in 986 centri nazionali.

Domenica 4,2 milioni di persone avevano avuto la dose di vaccino che per 2.8 milioni di loro era la prima dose ed 1,3 la seconda dose.

La partenza della campagna vaccinale nazionale è stata possibile con la consegna da parte della compagnia thailandese Siam Bioscience di 1,8 su 6 milioni di dosi del vaccino AstraZeneca che deve produrre localmente. Non si sa quando la Siam Bioscience consegnerà il resto delle dosi.

La campagna vaccinale nazionale è iniziata quando in Thailandia sono cresciute moltissimo, fino a sei volte, sia le infezioni che le morti con l’inizio della terza ondata ad aprile partita dai locali notturni di Bangkok.

Lunedì le infezioni erano 2429 che fanno salire le infezioni cumulative a 179886 mentre le morti sono salite a 1175 dopo 33 morti del lunedì.

Per affrontare la richiesta dei vaccini la Thailandia ha firmato un contratto con la Johnson & Johnson e il paese si attende 25 milioni di dosi sia da Johnson & Johnson che da Pfizer.

La Thalandia ha ricevuto 6,5 milioni di dosi dalla Sinovac cinese e 2 milioni dalla AstraZeneca via Corea del Sud e Siam Bioscience.

Il premier ha detto di “aver firmato una prenotazione di vaccini da Johnson & Johnson” ed ha aggiunto che saranno acquistate 100 milioni di dosi da varie aziende senza però specificare quando queste dosi saranno a disposizione.

Il governo USA ha annunciato una donazione di 30 milioni di US$ alla Thailandia in assistenza al COVID-19. Inoltre gli USA hanno annunciato un accordo per la consegna globale di 80 milioni dosi di vaccino per la fine di giugno e 7 milioni di dosi arriveranno in Asia, oltre a 4 miliardi di US$ al programma COVAX dell’OMS.

La Thailandia non fa parte dei paesi del COVAX perché non è un paese a basse entrare.

Finora l’opposizione ed altri hanno criticato la lentezza del programma vaccinale del governo e le confusioni create per la registrazione della prenotazione del vaccino.

“Mi sono iscritta con la app ‘Mor Prom’ e ho ricevuto la data che però è stata annullata. Il governo non era pronto con le dosi e ha dovuto annullare” dice una donna di affari a BenarNews. “Ho dovuto chiamare un ospedale che non ci ha potuto dare una risposta definitiva. Spero che il governo riesca a sistemare un facile accesso per noi”

Una donna giovane Janjira ha detto di credere che il vaccino protegge dalle gravi infezioni.

“Ho fatto qualche ricerca e sebbene il vaccino non ci protegge dall’infezione al 100 per cento, previene la morte e la malattia grave. Ho fatto la mia dose … il paese può tornare ad essere cone gli altri paesi”

Nel frattempo sui media sociali i Thai hanno criticato il governo per gli accordi delle armi nel mezzo della pandemia, dopo che sono comparse le notizie su un acquisto di carrarmato cinesi, tre carri leggeri VN16 anfibi della Cina arrivati il 31 maggio.

Un portavoce della Marina Reale Thailandese ha confermato l’acquisto da 12,8 milioni di dollari, un acquisto che era stato pianificato prima della comparsa della pandemia.

“Il piano di acquisto dei mezzi anfibi VN16 era in linea con l’anno fiscale del 2020 secondo il piano minimo di acquisto per mantenere la sicurezza … l’operazione era stata condotta prima della diffusione del COVID-19” ha detto Adm. Chettha Jaipiem

Nontarat Phaicharoen BenarNews.

Taggato su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ottimizzato da Optimole